Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2019

Vivere più sani e più felici? Si può! La dott.ssa Laura Cea presenta la Medicina dell'Ascolto

Vivere più sani e più felici si può... e si deve! ;)
Ne parliamo stasera in ISPA dalle 20:30 con Laura Cea, medico chirurgo e fondatrice della Medicina dell'Ascolto.
Una serata per "sentirci a casa", parlando insieme di Salute con la semplicità con cui si mette il pane in tavola: gesto quotidiano, naturale e genuino, ma senza il quale non si vive e non si cresce.
La Salute deve diventare quel pane: da vivere con semplicità e naturalezza, ma anche col lavoro, perché senza guadagno non c'è pane che tenga! Qualcosa, dunque, di cui ci occupiamo perché mai manchi.
Non aspettiamo che venga a mancare il pane per occuparcene. Questo è anche l'invito che ci rivolge la Medicina dell'Ascolto con i suoi percorsi di Salutogenesi: occuparsi della salute prima che venga a mancare.
In alcune culture il medico è pagato fino a che si sta bene, quando ci si ammala non lo si paga più; sono queste le culture che hanno compreso cos'è la Vita.
Diventi questa la nostra cultura,…

"YELIEL - L'Angelo dell'Intelligenza del Cuore" di Dede Riva

C'è in me un potenziale d'amore che non sempre sono riuscito a espri­mere perché, bloccato dalla paura di esaurire la scorta a me destinata, rima­nevo incapace di scorgerne l'ampiezza infinita. La saggezza del mio cuore mi indicava che potevo lasciarmi andare liberamente, ma la logica di una mente terrorizzata di fronte a tutto ciò che non ha limite mi paralizzava come sull'orlo di un precipizio. Davanti a me nessuna via di scampo e allo­ra, dicendo "no", urlandolo a volte, tornavo indietro sui miei passi, avver­tendo in seguito, però, una ruvida sensazione di gelo. Oggi, Yeliel, Messaggero della Saggezza dell'Amore, forte di queste esperienze, sono pronto ad ascoltare l'intelligenza del mio cuore e a scoprirne le reali potenzialità. Sono pronto a sperimentare l'ampiezza e l'intensità di questo potenziale, amando e lasciandomi amare incondizionatamente e comprendere così come un aspetto non può esistere senza l'altro. Già, perché se prima pe…

"I Grandi Maestri" - Partenza del ciclo di conferenze con Giulietta Bandiera

Chi sono i più grandi Maestri Spirituali che attraverso i secoli hanno guidato l’umanità verso la nuova coscienza?
Da Oriente a Occidente, in ogni tempo vi sono state menti ispirate, da Lao Tze a Yogananda, da Giordano Bruno a Ildegarda di Bingen, da Albert Einstein a Rudolf Steiner, da Carl G. Jung, a Georges I. Gurdjieff, fino a Carlos Castaneda, Alejandro Jodorowski, Deepak Chopra, Louise Hay, Ekhart Tolle e tanti, tantissimi altri, i quali, in ogni tempo, hanno saputo carpire i segreti dell’Universo e condividerli con noi.
Verrà inaugurato stasera il ciclo di conferenze, curate e condotte da Giulietta Bandiera, che ci accompagnerà in un viaggio fantastico alla scoperta delle loro vite e dei loro insegnamenti, per ricalcare le orme di questi grandi spiriti che da sempre illuminano il nostro cammino.
Ecco i primi appuntamenti in programma:
Giovedì 21 marzo alle 20.30 YOGANANDA
Giovedì 11 aprile alle 20.30 CONTE DI SAINT GERMAIN
Giovedì 23 maggio alle 20.30 ILDEGARDA di BINGEN
Giovedì 6 gi…

"Om" di Dede Riva

"Collocando minutissimi granelli di sabbia su una lastra metallica e poi trasmettendo alla lastra una frequenza sonora costante e ininterrotta, lo scienziato Jenning di Basilea ha scoperto che i granelli andavano a formare un disegno specifico. Cambiando il tipo di suono, otteneva un disegno diverso, ma se tornava al primo suono, ecco che si ripresentava il disegno originario. Non appena il suono veniva interrotto, la forma si dissolveva e i granelli si ridistribuivano lentamente in base alla forza di gravità". (Barbara Ann Brennan, Luce emergente, Longanesi, Milano 1994.)

Se un suono può vincere la forza di gravità, cosa può produrre in te la ripetizione del mantra che rappresenta la vibrazione che ha dato origine alla vita stessa?

Prova a far vibrare in te questa sillaba; trova una posizione comoda, chiudi gli occhi e porta l'attenzione al respiro per qualche istante. Poi, durante l'espirazione emetti il suono Om, sentendolo vibrare prima nell'addome o nel tora…

RADIOESTESIA DELL’ANIMA - Corso con Bruno Pepe

RADIOESTESIA DELL'ANIMA - Corso con Bruno Pepe
“Sentire” noi stessi e l’ambiente in cui viviamo
La Radioestesia è l’arte di percepire le onde energetiche che ciascun essere emana grazie all’ausilio di un biotensor o di un pendolino.
Questa percezione è il primo passo per poter intervenire su tali onde e sui corpi sottili, ripulendoli da energie e da forme pensiero legate a memorie passate, a condizionamenti, a legami karmici.
Tale tecnica può quindi condurci a una migliore conoscenza di noi stessi e accelerare significativamente il nostro percorso evolutivo.
Un prezioso strumento di crescita personale per vivere la quotidianità con maggiore consapevolezza nella ricerca della propria stabilità e libertà interiore.

TUTTE LE DATE DEL CORSO:
27 Marzo
10 Aprile
17 Aprile
15 Maggio
29 Maggio

INFO E PRENOTAZIONI
ISPA – Istituto Sperimentale di Psicodinamica Applicata
Via Gian Giacomo Mora, 11/A
tel.: 02 8373930
mail: info@psicodinamicaispa.it  www.psicodinamicaispa.it

"Abbracci" di Dede Riva

Hai mai notato quanti modi di abbracciare esistono?
Ci sono persone che tendono le braccia nel gesto di avvicinare a sé colui che vogliono abbracciare, ma in realtà se ne servono per tenerlo distante; altre lo fanno come se dovessero tenere eretto di fronte a sé un pezzo di legno; altre lo fanno frettolosamente, tanto per togliersi il pensiero; altre ancora si tuffano, letteralmente, sull'oggetto del loro abbraccio, soffocandolo.
Se ci si pone dalla parte di quest'ultimo troviamo persone che lo subiscono, che si guardano attorno smarrite, che non sanno bene cosa fare, che si irrigidiscono.
Pensa: tutto questo per un gesto che dovrebbe essere di comunicazione e d'amore!
Il maestro buddhista Thich Nhat Hanh insegna questa "meditazione dell'abbraccio":
"Quando volete abbracciare una persona, dovete prepararvi, respirando tre volte, per essere al vostro meglio: Inspirando, mi calmo. Espirando, sorrido.
A questo punto, sarete tornati pienamente in contatto con…

"O due o Uno" di Dede Riva

Per quanta malvagità, ignoranza, inconsapevolezza tu possa vedere oggi nella tua vita, potrai vedere altrettanta bontà, saggezza e amore.
Hai almeno due possibilità a questo proposito.
La prima è spostare i tuoi occhi dalle situazioni del primo tipo verso quelle del secondo, non per seguire la strategia dello struzzo, ma perché è solo puntando sul positivo che puoi modificare una situazione negativa, in qualsiasi aspetto della vita.
Ad esempio, se sei ammalato, non è continuando a pensare alla tua malattia e parlando di essa con tutti che potrai superarla. Viceversa, potrai innescare il tuo potenziale di guarigione inviando pensieri positivi al tuo corpo e all'organo sofferente.
La seconda possibilità è quella di portarti al di sopra della dualità bene- male, entrando in contatto con il Sé, che è il mediatore tra te e l'Uno. In questo modo riesci a comprendere tutto perché riannodi le trame del Progetto Divino.
È come se tu potessi sorvolare la tua vita a un'altezza da te…