Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2020

"Il momento migliore" di Dede Riva

Quando devi intraprendere qualcosa, Io fai e basta, oppure tí soffermi a pensare a quale sarà il momento migliore? Ma esiste un momento migliore? Cosa ti fa pensare che, aspettando, si pos­sano creare condizioni più favorevoli per te? O che tu possa contare su risorse  maggiori? Cosa ti autorizza a pensare che esista un momento futuro? Il fatto che tu abbia alle spalle miliardi di momenti vissuti non significa che necessaria­mente ne debbano esistere degli altri, o anche uno solo di più. Il momento migliore esiste ed è uno solo: il presente. Con esso solamente puoi interagire, di esso solamente puoi essere padrone. Padrone, sì, perché sei tu che lo hai creato; è solo con l'ingresso nella vita oggettiva che inizia per te il tempo, quindi è solo il tuo essere qui, ora che gli dà origine. Tu sei il signore del tuo tempo; non del tuo passato che non ti appartiene più, né del tuo futuro che non ti appartiene ancora e può non appartenerti mai. La tua signoria è assoluta e sovr

"Il test dell'amore" di Dede Riva

Non c'è separazione tra te e l'albero che vedi dalla tua finestra, o le persone che incontri, o l'aria che respiri, o la luce. È uno stato di cui conservi l'informazione nella tua memoria perché è in questo stato di grazia che hai vissuto la tua infanzia. Il sentimento che provi quando vivi questo stato di unità è amore ed è esso che ti fornisce quindi un test infallibile per sapere se stai vivendo in armonia con la creazione o in attrito con essa. Qualunque circostanza in cui vivi con fastidio, irritazione, intolleranza il rapporto con un essere vivente è una situazione in cui ti poni con il tuo ego, circoscritto dalla tua epidermide, contro tutto il resto che sta al di fuori. L'amore però non è solo il test, è anche lo strumento che ti consente di usci­re da quella situazione perché, non appena gli apri uno spiraglio, è capace di abbattere ogni diaframma. Ma si può amare a comando? No, perché sappiamo che l'amore è, per sua stessa natura, un atto d

"Autostima" di Dede Riva

Se, ripensando a una cosa che hai detto o fatto ieri, ti viene di pensare che avresti potuto dire o fare altrimenti o meglio, non lasciarti prendere dall'irrita­zione o dalla frustrazione; quelle sono situazioni che ormai appartengono al tuo passato e nulla al mondo potrà modificarle. Puoi però usarle a tuo favore, utilizzandole come spunto di lavoro per il tuo pensiero creativo. Hai due vie: - in primo luogo, se si tratta di una cosa che desideri fermamente ed è im­portante per te, puoi immaginarla, figurartela come già realizzata, visualizzan­dola con il maggior numero possibile di particolari. In questo modo dai vita a una forma-pensiero, o, per dirla con le parole del biologo inglese Rupert Shel­drake, "crei un campo morfogenetico", che, se non trova ostacoli energetici di altra natura, si spiegherà davanti a te in modo sorprendente, realizzandosi con­cretamente; -  in secondo luogo, puoi visualizzare te stesso in uno schermo mentale cir­condato di luce, mentre,